icon-search

Bando Voucher Digitale I4.0 Base Lombardia 2022

Aperte fino al 24 giugno 2022 le candidature per il bando finalizzato a sostenere le MPMI lombarde per progetti di tecnologie digitali 4.0 di livello di complessità contenuto e importi di spesa medio-bassi.

Unioncamere Lombardia, in accordo con Regione Lombardia, nell’ambito delle attività previste dal Piano Transizione 4.0, ha promosso il Bando Voucher digitale I4.0 Base, aperto alle micro, piccole e medie imprese lombarde di tutti i settori economici. L’iniziativa rientra nelle attività per il raggiungimento degli obiettivi del Punto Impresa Digitale (PID).

 

FINALITÀ

L’obiettivo del Bando è sostenere le MPMI lombarde nell’adozione/introduzione in azienda di tecnologie digitali 4.0. La versione “Voucher Base” è focalizzata alla diffusione della digitalizzazione su larga scala tramite progetti con un contenuto livello di complessità e con importi di spesa medio-bassi.

 

DOTAZIONE FINANZIARIA

Le risorse complessivamente stanziate a disposizione dei soggetti beneficiari ammontano a € 2.757.000, di cui:

€ 2.657.000 a carico delle CCIAA della Lombardia;
€ 100.000 a carico della Direzione Generale Agricoltura, Alimentazione e Sistemi Verdi di Regione Lombardia.

 

Lo stanziamento delle Camere di Commercio è destinato alle imprese con sede oggetto dell’intervento nel territorio di riferimento della corrispondente Camera di Commercio.

Lo stanziamento di Regione Lombardia di risorse in conto capitale è disponibile indistintamente su tutto il territorio regionale ed è utilizzato esclusivamente per finanziare i progetti di “vertical farming”.

Lo stanziamento messo a disposizione delle imprese viene quindi così ripartito:

 

BENEFICIARI

Possono presentare domanda di partecipazione le imprese che siano in possesso dei seguenti requisiti:

Essere micro, piccola o media impresa;
Avere la sede operativa iscritta e attiva al Registro Imprese delle Camere di commercio della Lombardia;
Non risultare tra le imprese assegnatarie di un contributo per il Bando “Voucher digitale I4.0 Lombardia 2021”;
Essere in regola con il pagamento del diritto camerale annuale;
Non trovarsi in stato di fallimento, di liquidazione anche volontaria, di amministrazione controllata, di concordato preventivo o in qualsiasi situazione equivalente secondo la normativa vigente;
Avere legali rappresentanti, amministratori (con o senza poteri di rappresentanza), soci e tutti i soggetti indicati all’art. 85 del D.lgs. 06/09/2011, n. 159 per i quali non sussistano cause di divieto, di decadenza, di sospensione previste dal codice delle leggi antimafia;
Essere in regola con gli obblighi relativi al pagamento dei contributi previdenziali e assistenziali a favore dei lavoratori come attestato dal DURC on line;
Non avere forniture in essere con la Camera di commercio di pertinenza;
Non aver ricevuto altri aiuti pubblici per le medesime spese ammissibili del presente bando.

 

ATTIVITÀ PROGETTUALI AMMISSIBILI

Sono ammissibili progetti di adozione/introduzione in azienda di tecnologie digitali 4.0, intese come soluzioni, applicazioni, prodotti/servizi innovativi 4.0 con l’obiettivo di rispondere ai bisogni di innovazione delle MPMI lombarde tramite la digitalizzazione di processi, prodotti e servizi offerti.

I progetti di “vertical farming”, finanziati con fondi di Regione Lombardia, devono inoltre riguardare sistemi di coltivazione agricola in camere di crescita chiuse a controllo ambientale totale, in assenza di terreno ovvero fuori suolo o anche in assenza di luce naturale, sviluppate su moduli verticali sovrapposti, sfruttando la combinazione di tecniche quali l’acquaponica, l’idroponica o l’aeroponica.

I progetti devono essere realizzati entro il 31 gennaio 2023 con spese sostenute, quietanzate e rendicontate entro tale data. Non sono ammesse proroghe.

 

CONTRIBUTI

L’agevolazione consiste in un contributo a fondo perduto a parziale copertura delle spese sostenute (al netto di IVA):

Investimento minimo (*) Investimento massimo agevolabile (**) Intensità del contributo Importo contributo massimo
€ 3.000 € 16.000 50% delle spese ammissibili € 8.000

(*) Sommatoria delle spese ammissibili obbligatoriamente da sostenere a pena di decadenza dal contributo.

(**) Importo di spesa al di sopra del quale il contributo riconoscibile resta invariato. È comunque possibile effettuare una spesa maggiore.

 

TERMINI DI PARTECIPAZIONE

Le domande di partecipazione devono essere trasmesse esclusivamente in modalità telematica, con firma digitale, al seguente LINK, secondo i seguenti termini:

Dalle ore 10.00 dell’11 maggio 2022 (sportello telematico “22VB”) per tutti i progetti ad eccezione dei progetti di “vertical farming”;
Dalle ore 14.00 dell’11 maggio 2022 (sportello telematico “22VF”) per i progetti di “vertical farming”;
Fino alle ore 12.00 del 24 giugno 2022, salvo esaurimento anticipato delle risorse.

 

Le istruzioni per profilarsi e compilare la domanda sono disponibili sul sito di Unioncamere Lombardia nella sezione “Bandi e contributi alle imprese”.

Non sono considerate ammissibili altre modalità informatiche/telematiche oppure cartacee di trasmissione o presentazione delle domande di contributo. Unioncamere Lombardia non assume alcuna responsabilità per eventuali disguidi informatici comunque imputabili a terzi, a caso fortuito o a forza maggiore.

 

Torna alle news

MISE – Case delle tecnologie emergenti

È stato pubblicato in Gazzetta ufficiale il decreto MISE per la realizzazione di nuove Case…

European High Performance Computing Joint Undertaking (EuroHPC JU) – “Extreme Scale Access Mode”

Lanciata la Call “Extreme Scale Access Mode” dell’EuroHPC – European Partnership for High Performance Computing.…