icon-search

Avviso Pubblico per domande “Adozione piattaforma pagoPA” – Comuni

Il Dipartimento per la trasformazione digitale della Presidenza del Consiglio dei Ministri promuove la presentazione di domande per la migrazione e attivazione dei servizi d'incasso sulla Piattaforma PagoPA, rivolta ai Comuni - finanziata dall’Unione europea - NextGenerationEU.

Il Dipartimento per la trasformazione digitale della Presidenza del Consiglio dei Ministri promuove l’Avviso pubblico per la presentazione di domande di partecipazione a valere sul PNRR – Missione 1 – Componente 1 – Investimento 1.4 “Servizi e cittadinanza digitale” – Misura 1.4.3 “Adozione piattaforma pagoPA” – Comuni – finanziato dall’Unione europeaNextGenerationEU.

L’investimento è collegato all’obbligo, che ha previsto in capo alle pubbliche amministrazioni, ai gestori di pubblici servizi e alle società a controllo pubblico, di accettare, tramite la piattaforma pagoPA, i pagamenti spettanti a qualsiasi titolo attraverso sistemi di pagamento elettronico.

 

FINALITÀ

L’investimento è finalizzato al raggiungimento dei seguenti obiettivi:

Target M1C1-126, da conseguirsi entro dicembre 2023: Garantire un aumento del numero di servizi integrati nella piattaforma per:
Le pubbliche amministrazioni già nello scenario di riferimento (9.000 entità);
Le nuove pubbliche amministrazioni che aderiscono alla piattaforma (2.450 nuove entità).
   
Target M1C1-149, da conseguirsi entro giugno 2026: Garantire un aumento del numero di servizi integrati nella piattaforma per:
Le pubbliche amministrazioni che hanno già aderito alla piattaforma (11.450 entità);
Le nuove pubbliche amministrazioni che aderiscono alla piattaforma (2.650 nuove entità).

 

L’obiettivo finale è disporre in media di 50 servizi per Comune.

 

BENEFICIARI

Sono invitati a presentare proposte a valere sull’Avviso esclusivamente i Comuni.

Il singolo Ente locale, come sopra individuato, può presentare, a valere sull’Avviso, una sola domanda.

 

DOTAZIONE FINANZIARIA

Le risorse complessivamente stanziate per l’Avviso ammontano a € 80.000.000.

 

INIZIATIVE AMMISSIBILI

I Soggetti Attuatori si candidano per effettuare la migrazione e l’attivazione sulla piattaforma pagoPA, dei servizi di incasso da loro gestiti.

Le attività devono essere state avviate a decorrere dal 1° aprile 2021.

 

CONTRIBUTI

L’importo del finanziamento concedibile ai Soggetti Attuatori è individuato, ai sensi dell’art. 53 par. 1. Lett. c) del Reg. UE 1060/2021, in un importo forfettario (lump sum) determinato in funzione:

Del numero di servizi attivati;
Della classe di popolazione residente di riferimento del medesimo Soggetto Attuatore.

 

La classe di popolazione residente di appartenenza del singolo Soggetto Attuatore è determinata sulla base di quanto al dato ISTAT 2021.

Il finanziamento, nella misura dell’importo forfettario, sarà erogato in un’unica soluzione a seguito delle attività di integrazione e attivazione dei servizi oggetto del finanziamento.

Il progetto presentato non è finanziato da altri fondi pubblici, nazionali, regionali o europei e rispetta il principio di addizionalità del sostegno dell’Unione europea previsto dall’art. 9 del Regolamento (UE) 2021/241.

 

TERMINI DI PARTECIPAZIONE

L’Avviso resterà aperto fino ad esaurimento delle risorse disponibili, e comunque non oltre le ore 23.59 del 25 novembre 2022.

I Soggetti Attuatori devono presentare domanda di ammissione al finanziamento esclusivamente tramite il sito PA digitale 2026, accessibile al seguente LINK.

 

Torna alle news

MISE – Case delle tecnologie emergenti

È stato pubblicato in Gazzetta ufficiale il decreto MISE per la realizzazione di nuove Case…

European High Performance Computing Joint Undertaking (EuroHPC JU) – “Extreme Scale Access Mode”

Lanciata la Call “Extreme Scale Access Mode” dell’EuroHPC – European Partnership for High Performance Computing.…